Percorso Saramago

Nel 1998 è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura.

Palácio Nacional de Mafra

Monumento

Guardi il soffitto e fissi la figura centrale del dipinto che lo riempie, opera di Cirilo Volkmar Machado. Se attraversa la stanza per l'intera lunghezza, scoprirà che questa figura, che rappresenta il figlio di Helios, il dio del Sole, la segue con lo sguardo e ruota il corpo per continuare a seguirla. Anche Blimunda, donna del popolo del libro "Memoriale del Convento", i cui occhi hanno visto di tutto, si sarebbe confusa con tutto ciò. Lo provi e si stupisca.

Palácio Nacional de Mafra

Monumento

Attraverso ampie finestre che si affacciano sulla basilica, era da questa stanza che i reali partecipavano alla messa. Dall'altra parte c'è un balcone, rivolto verso l'esterno, che si poggia sopra la pietra alla quale José Saramago ha dedicato un intero capitolo di "Memoriale del Convento" - solo per evidenziare l'opera colossale degli uomini che hanno costruito questo enorme monumento.

Palácio Nacional de Mafra

Monumento

In questa sala a forma di croce, lunga 84 metri, sono alloggiati 30.000 volumi in scaffali in stile rococò. Il più antico è del 1472 e il più recente è del 1820. Tra questi è inclusa una collezione che appariva nell'indice dell'Inquisizione, che comprende libri di alchimia, magia nera e occulto, alcuni tra gli altri temi oscuri che sicuramente stimolavano la curiosità di Bartolomeu de Gusmão, inserito nell'opera "Memoriale del Convento". Il suo catalogo è un manoscritto per il quale ci sono voluti dieci anni per completarlo. Ancora oggi accoglie lettori.

Tapada Nacional de Mafra

Punto di interesse

Costruita nel 1747 da D. João V a seguito della costruzione del Convento di Mafra, questa riserva di caccia si estende per oltre 1.200 ettari circondata da un muro di 21 km. Attualmente è percorribile in treno o in auto elettrica, è possibile fare tiro con l'arco, workshop di falconeria, cacciare, effettuare percorsi a piedi o in mountain bike, passarci la notte e forse sognare "passarole" volanti.