Alfama & Castello

La zona più tradizionale e antica di Lisbona, con vicoli e stradine lastricate e salite ripide, va scoperta poco a poco, con varie soste per assaporarne la vista, l'atmosfera ed il vero spirito antico della capitale. Prendi fiato e comincia a risalire la collina, che ti riserva uno dei migliori angoli della città.

Ci sono molti modi di raggiungere la zona in cui la Lisbona antica si nasconde. Che ci si arrivi in barca, in metro, in autobus o in tram, l'intrico di vie punteggiate dai binari del tram e dalle fioriere alle finestre va scoperto a piedi. Altrimenti, come si fa a  scoprire il Beco do Forno do Sol (risposta: a Graça, sulla strada per Vila Berta) o la Cruzes da Sé, già citata nel 1690? Oppure le Escadinhas da Saúde o il Beco do Quebra-Costas, noto sin dal 1565?

Il selciato, testimone di secoli e secoli di storia, attende i vostri passi: entrate nella Cattedrale, risalente al 1147, dove si trovano anche il Tesoro e le rovine romane precedenti. Continuate a salire e non dimenticate la macchina fotografica: il belvedere di  Santa Luzia vede l'anima pura di Alfama e lo splendore del Tago, specialmente impressionante nei giorni assolati. Dopo aver ripreso fiato, con l'anima piena di accordi di chitarra portoghese - siamo nel cuore del Fado, in fondo - salite fino al Castello di San Jorge e visitate il Centro di Interpretazione della Città.

Solo dopo aver assorbito tutte le prospettive di Lisbona ed esservi sentiti veri conquistatori della città potrete - e dovete - andare a Portas do Sol a godervi le terrazze che giustificano il nome della piazza; o salire fino a Graça per guadagnare una vista ancora più alta e speciale. Anche se il sole tramonta, ci sono numerosi ristoranti e case di Fado, dove potrete recuperare le energie e innamorarvi definitivamente della città.  Venite e lasciatevi conquistare.