Itinerario del Lastricato Portoghese

Eduardo Nery (Figueira da Foz, 1938 – Lisbon, 2013)

Artista visivo, soprattutto pittore, si dedicò principalmente all’arte della decorazione di piastrelle in maiolica, all’arte tessile e alla pittura su vetro, nonché alla lavorazione del tipico lastricato portoghese. A lui si devono due dei più notevoli lavori di pavimentazione della città di Lisbona, in Piazza del Municipio ed in Rua da Mouraria/Rua do Arco do Marquês do Alegrete, così come in Rua Brito Aranha, a complemento del mosaico ubicato all’interno della volta dell’arco di trionfo dell’edificio della Caixa Geral de Depósitos.

Fernanda Fragateiro (Montijo, 1962)

Artista visiva dalla produzione artistica particolarmente variegata che spazia dalla scultura all’installazione, dall’illustrazione al paesaggismo, si impegna fin dagli albori della sua carriera in interventi all’interno di spazi pubblici. Per il Giardino di Ulisse, opera creata in occasione della Expo 98, progettò il disegno di un lavorato a maglia realizzato in pietra bianca che spicca sulla pavimentazione scura. Intitolò l’opera “Penelope”, un riferimento al lungo ed interminabile lavoro di tessitura della mitologica sposa di Ulisse.

Fernando Conduto (Silves, 1937)

Artista visivo noto soprattutto nel campo della pittura, della scultura, dell’incisione e del design, distintosi anche nel campo della medaglistica contemporanea. Insegnò alla Società Cooperativa degli Incisori Portoghesi, alla Scuola di Arti Decorative António Arroio, alla Facoltà di Architettura dell’Università Tecnica di Lisbona e alla Facoltà di Architettura e Arte dell'Università Lusíada di Lisbona. Fu inoltre cofondatore del Corso di Formazione Artistica della Società Nazionale di Belle Arti. In occasione della Expo 98 reinterpretò e ricreò, nella piazza Rossio dos Olivais, il tradizionale motivo lastricato del Rossio pombalino, il cosiddetto “Mar Largo” (Mare Ampio), conferendogli nuove sinuosità contemporanee e dando vita ad una delle immagini visivamente più significative del territorio.

João Abel Manta (Lisbon, 1928)

Architetto di formazione, è divenuto famoso come artista visivo grazie alla sua attività come pittore, illustratore e vignettista. Nell’arte pubblica, oltre al grande pannello di piastrelle in maiolica della Avenida Calouste Gulbenkian (creato nel 1970 e applicato nel 1982), si ricorda la pavimentazione della Piazza dos Restauradores (1971). 

Maria Keil (Silves, 1914 – Lisbon, 2012)

Artista visiva appartenente alla seconda generazione dei pittori modernisti portoghesi, la sua vasta produzione abbracciò, tra le altre cose, la pittura, il disegno, l’illustrazione, il design grafico e di interni nonché l’arte tessile. Si distinse nella modernizzazione dell’arte delle piastrelle in maiolica in Portogallo, essendo autrice delle decorazioni della maggior parte delle antiche stazioni metropolitane. È stata una delle artiste invitate a progettare i nuovi motivi per il lastricato artistico. Suo il rinnovo, nel 1947, di Piazza Luís de Camões, con decorazioni di sirene e caravelle, ed il rivestimento, nel 1959, della parete della navata principale della Cervejaria Trindade.